1

Infiltrazioni alla Spalla: Stai solo rimandando il problema?

Dolore alla Spalla infiltrazioni

Le infiltrazioni alla Spalla sono una delle terapie più diffuse in ambito ortopedico nel trattamento del dolore. Chi si sottopone a questo tipo di trattamento riporta però esperienze diverse tra loro:

“Ho fatto diverse infiltrazioni ma non ho avuto nessun risultato!”

“Sono stato subito bene e il mio dolore è completamente sparito!”

“Per alcuni mesi andava bene, pensavo di aver risolto ma poi il problema è ricomparso. Il dottore mi ha detto che dovrò ripeterle”

Come è possibile che lo stesso trattamento porti a risultati così differenti?

In questo articolo ti parleremo dettagliatamente di tutto ciò e ti spiegheremo in quali casi, secondo noi, è opportuno ricorrervi.

Ti diremo inoltre il parere della Scienza a tal riguardo e se sia opportuno effettuare tale terapia non appena si avverte un dolore alla Spalla.

Sei pronto? Buona lettura.

Cosa sono le infiltrazioni alla Spalla

La terapia infiltrativa per il dolore alla Spalla consiste in una o più iniezioni di un farmaco, solitamente all’interno dell’articolazione, tramite l’utilizzo di una siringa.

Solo un medico può eseguire questo tipo di terapia e generalmente è l’Ortopedico (Specialista in Traumatologia) o il Fisiatra (Specialista in Riabilitazione).

Nella maggior parte dei casi, il ciclo conta 2 o 3 iniezioni, a distanza cadenzata l’una dall’altra, ma non è sempre così. Il contenuto farmacologico può essere:

  • Cortisone
  • Acido Ialuronico

 

Il Cortisone è un potente anti-infiammatorio e secondariamente un analgesico, viene quindi utilizzato in presenza di dolore di natura infiammatoria.

L’ Acido Ialuronico è invece una sostanza naturalmente presente nelle nostre articolazioni con funzione di “lubrificante”. La sua iniezione aggiuntiva avviene in caso di dolore alla Spalla per problematiche di natura artrosica o degenerativa.

Il razionale del suo utilizzo è che il processo artrosico avanzato degenera le superfici articolari, aumentando l’attrito meccanico tra i capi ossei e la conseguente infiammazione. In questo modo un farmaco ad “azione lubrificante” può ridurne tale fenomeno e di conseguenza i sintomi.

Un vantaggio nell’utilizzo delle infiltrazioni alla Spalla, rispetto ad un’assunzione sistemica è che in questo modo l’azione è locale limitata all’area di interesse.

Infiltrazioni dolore spalla

Cosa dice la Scienza sulle infiltrazioni alla Spalla

Perché i risultati delle infiltrazioni variano tanto? Per rispondere analizziamo gli studi in Letteratura Scientifica.

Un’importante Meta-Analisi del 2017 ha analizzato 11 studi condotti su 726 pazienti sottoposti ad infiltrazioni alla Spalla. Da questi studi sono emersi importanti dati riguardo:

Reale efficacia

Durata dell’effetto

Numero di iniezioni necessarie

Riduzione dei tempi di guarigione.

Osserviamo ognuno di questi aspetti nello specifico.

Infiltrazioni servono?

Durata dell’effetto delle infiltrazioni alla Spalla

La prima cosa importante che emerge è l’effetto benefico temporaneo e limitato nel tempo delle infiltrazioni alla Spalla.

Diversi studi hanno infatti dimostrato come la durata dei benefici sia compresa in un periodo tra le 4 e le 8 settimane dalla prima somministrazione.

Oltre questo intervallo, purtroppo scompare. Quindi chi sta bene è molto probabile che mantenga il risultato temporaneamente, per poi recidivare.

Questo fenomeno spiega la necessita di “richiami” nel tempo anche se ciò viene sconsigliato, come vedremo dopo. Analizzando questo comportamento, le infiltrazioni alla spalla non sono guaritive ma nascondono il problema.

Si sta di fatto agendo esclusivamente sul sintomo, sull’ultimo anello di una catena di eventi, per cui il disturbo si ripresenterà una volta esaurito l’effetto.

Ti ricordi le azioni del Cortisone descritte prima? Anti-infiammatorio ma soprattutto analgesico, quindi è considerabile a tutti gli effetti come un anestetico.

Se non vengono capite le cause del problema, non si interverrà sui fattori scatenanti (o alimentanti) comportando il fallimento nel lungo termine della terapia.

Le infiltrazioni alla Spalla non hanno effetto su tutti

Ebbene sì, questa è una cosa fondamentale che devi sapere.

I risultati sono variabili e ampiamente divergenti da una persona all’altra. Non tutti rispondono positivamente ad un ciclo infiltrativo, anzi.

Le infiltrazioni alla spalla hanno evidenziati grossi benefici solamente su una piccola parte di pazienti con dolore alla spalla. Per questo motivo è fondamentale che una figura esperta a tal riguardo analizzi il singolo caso e non applichi la terapia infiltrativa a chiunque.

Non farlo, procedendo direttamente all’iniezione, equivale di fatto a giocare d’azzardo, consapevoli della probabilità di vincita bassa.

Gli studi scientifici sconsigliano di ricorrere alle Infiltrazioni alla Spalla come unico intervento e di optare sempre in primis per un trattamento riabilitativo serio e ben strutturato.

Infiltrazioni alla Spalla

Quante infiltrazioni alla Spalla dovrei fare?

Contrariamente a quanto si possa pensare, non esiste un numero preciso e definito di infiltrazioni per ottenere un risultato.

La cosa più importante da sapere è che quantità di punture ed effetto terapeutico non sono due parametri correlati tra loro.

Questo è un aspetto molto importante e può farti risparmiare molto tempo.

Se non hai visto risultati dopo un’infiltrazione alla spalla, non aspettare di farne 3,4 o 10!

Il risultato non cambierà e prima ti accorgerai che è stata sbagliata la strada in partenza, prima imboccherai quella corretta e risolutiva.

Le infiltrazioni alla Spalla possono far guarire prima?

La risposta è no.

Analizziamo sempre dal punto di vista scientifico l’argomento e confrontiamo.

Chi ha dolore alla spalla e si sottopone ad un ciclo infiltrativo non riporta nessuno risultato migliore rispetto a chi non lo fa.

Né dal punto di vista temporale né qualitativa del risultato finale.

Fare un ciclo infiltrativo non accorcia i tempi di guarigione!

Riduzione tempi di guarigione

Fare infiltrazioni alla Spalla fa male?

Le infiltrazioni di Cortisone alla Spalla, come tutti i farmaci, hanno anche degli effetti collaterali che è importante conoscere e che assumono un peso specifico consistente in ottica riabilitativa.

Dopo diversi studi condotti sui tendini di una Spalla sottoposta a terapia infiltrativa, l’aspetto più significativo che emerge è il seguente:

Il cortisone ha un effetto sui tendini, riducendo la resistenza meccanica delle fibre collagene che lo compongono.

La cosa sembra paradossale, ma è realmente così.

In stati di degenerazione tendinea o micro-lesione, il Cortisone ha un effetto positivo nel breve termine, aiutandoti (ma non è certo) a risolvere il dolore, ma negativo nel lungo termine.

In caso si sviluppi una Tendinopatia della Cuffia dei rotatori, l’infiltrazione avrebbe infatti un effetto avverso, riducendo notevolmente la capacità di guarigione del tessuto.

Nonostante non sia possibile affermare che ciò comporti un fallimento della riabilitazione, ne può rappresentare certamente un ostacolo.

Un’altra correlazione che è stata evidenziata negli studi è che chi si sottopone a delle infiltrazioni alla Spalla possiede un rischio maggiore di andare incontro ad un intervento chirurgico.

Questo chiaramente è legato a quanto abbiamo detto fino adesso.

Il cortisone può danneggiare il tendine e l’estensione della lesione è uno dei parametri che può rendere necessario un intervento chirurgico.

Se ti può far piacere approfondire l’argomento, trovi un video dedicato direttamente dal nostro Canale YouTube.

Conclusioni

Dati alla mano, le infiltrazioni alla spalla possono essere una strategia terapeutica opportuna solo in alcuni casi:

  1. Se viene fatta prima una Valutazione Specialistica alla Spalla
  2. In caso il problema è di natura infiammatoria (e potrebbe non esserlo!)
  3. Solo in una fase iniziale del problema, per un tempo limitato, come supporto alla Riabilitazione.
  4. Devi essere disposto ad assumerti il rischio degli effetti sul tendine.

 

Esse devono essere viste infatti come un rimedio temporaneo, sempre associato alla Fisioterapia. Il rischio più frequente è di farne un affidamento esclusivo, agendo quindi sulla manifestazione sintomatica e non sulla reale causa.

Per questo motivo noi ti consigliamo di non fare errori banali e di procedere in questo modo.

Fai prima una visita Specialistica alla Spalla e scopri la reale causa del problema.

Affronta il problema con un percorso riabilitativo serio ed efficace.

In caso vi sia un fenomeno infiammatorio acuto, a quel punto si valuterà la possibilità di ricorrere ad un supporto farmacologico tramite infiltrazione.

Un regalo per te

 Vuoi ridurre il tuo dolore alla Spalla già da subito? Puoi farlo!

Abbiamo creato una Video Guida, un vero e proprio mini corso, totalmente gratuito, con il quale puoi affrontare immediatamente il tuo problema ed iniziare a stare meglio ora.

Per scaricarla è semplicissimo, ti basterà farlo a questo link:

https://shouldercenter.it/risorse-gratuite

Attraverso la Video Guida scoprirai:

  • Perché il 96% dei trattamenti riabilitativi alla spalla
  • Il Metodo Shoulder Center e cosa lo rende così
  • Alcuni esercizi pratici, mostrati e spiegati da noi, per affrontare da subito il tuo problema.

 

Conoscere e saper distinguere le strade giuste da quelle sbagliate è la vera chiave della guarigione!

Alla salute della tua Spalla.

Shoulder Center™ | Specializzati nella Riabilitazione della Spalla.

LO HAI TROVATO UTILE? CONDIVIDILO!

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram